vestirsiStreet photography, come vestirsi

di GIMMI CORVARO

Quando facciamo Fotografia Street il primo obiettivo è quello di mescolarsi tra la gente e non dare nell'occhio specie se in un posto vogliamo rimanerci più tempo per trovare e aspettare la foto giusta.
Per essere inosservati non bisogna assolutamente usare vestiti molto accesi o molto colorati, un grigio scuro è un buon punto di partenza.
Ma se stiamo in un posto “molto bianco” anche troppo nero può attrarre attenzione.
Quindi un buon metodo è vestirsi sportivi senza colori sgargianti, anche un jeans e una felpa/maglietta tinta unita può andar bene.


Io spesso uso il grigio, il blu avion o il verde militare che sono tutti colori spenti.
Se invece il nostro scopo è quello di attrarre attenzione, magari per un progetto mirato, potremmo indossare qualcosa di simpatico per sciogliere le persone e magari chiedere loro qualcosa di più sciocco... forse qui ci allontaniamo dalla Fotografia Street in senso stretto ma è sempre un buon modo per dialogare con le persone rompendo il ghiaccio in maniera più facile possibile.


Altri due sono aspetti molto importanti... le scarpe e “gli accessori”.
Le scarpe devono essere comode, molto comode, magari da ginnastica o trekking sportive e perchè no anche impermeabili.
Sia che dovessimo stare in piedi ad aspettare la luce giusta, la persona giusta, sia che camminassimo tanto in cerca di spunti … la nostra schiena ringrazierà, i nostri piedi idem.


Gli “accessori” possono essere sia di tipo fotografico che non... evitiamoli... l'obiettivo uno solo montato in macchina e leggero, magari un 28mm … una batteria in tasca in più visto che le mirrorless attuali si scaricano facilmente e basta.... anche la borsa fotografica a volte è di troppo.
In caso di pioggia si possono fare bellissimi scatti … evitate l'ombrello... vi occupa una mano anche se aiuta molto a nascondervi. Io di solito uso una giacca impermeabile o un kway. Le macchine attuali son molto ben protette dagli agenti atmosferici ma evitate cmq di lasciarle sotto l'acqua per molto tempo e se potete ogni tanto asciugatele un minimo.
Gimmi Corvaro